Una delle domande che ci viene rivolta più spesso riguarda il peso della simpatia nella seduzione. La risposta è che la simpatia gioca un ruolo abbastanza importante nel gioco della seduzione, in quanto può essere quel piccolo extra che può fare la differenza, pur non essendo una caratteristica essenziale.

Le donne hanno bisogno di un uomo che le faccia stare bene, che le faccia divertire, non di qualche muso lungo scorbutico e antipatico! Qui entrano in gioco tanto la simpatia, quanto il senso dell’umorismo. La capacità di ridere e far ridere permette alla donna che state corteggiando di identificarvi immediatamente come delle persone positive e solari. Se poi unite a questo una buona dose di autoironia mostrerete di possedere una buona quantità di autostima e sicurezza in voi, tanto da permettervi di scherzare su alcuni vostri difetti.

La risata, inoltre, abbassa le barriere di difesa della donna, aiutando a creare un ponte emotivo tra di voi, un ponte che poi potrete sfruttare al meglio nelle fasi successive della seduzione. Una volta rotto il ghiaccio, ad esempio, potrete iniziare a fare qualche battuta contenente allusioni di tipo sessuale, dapprima velate e poi, a seconda delle sue reazioni, più decise, in modo da creare anche tensione sessuale.

Mi raccomando, ricordate di non fare battute squallide, eccessivamente volgari o blasfeme (potreste brucire ogni possibilità di successo nel caso in cui la vostra preda fosse credente), ma cercate di mantenere un certo tono. Siete uomini di un certo tipo, non degli uomini rozzi e incivili!

Per concludere tenete bene a mente che non potete fare affidamento solo ed esclusivamente sulla vostra simpatia. Questa deve essere soltanto un mezzo per creare un collegamento tra voi e la donna con cui ci state provando, non lelemento fondamentale di tutto il corteggiamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *